Due parole sulla circolazione delle opere

L’aumento della soglia temporale delle opere soggette a vincolo rende più dinamica la circolazione delle opere. Un’operazione in linea con la tendenza generale dei mercati internazionali. Una norma che qualcuno ha visto come un attentato al patrimonio culturale italiano e che, al contrario, gli rende un respiro più ampio. La questione del vincolo, però, rimane anche una questione economica. Un bene soggetto al vincolo perde una grande fetta del proprio valore: un fatto che andrebbe in qualche modo compensato.

Lo abbiamo detto su ilSole24ore

Marco Biscardi - Times Change 2018 Anno Europeo del Patrimonio 
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *