Cultura e ripartenza. C’è bisogno di un piano concreto. Un articolo di Franco Broccardi per Artribune

Quando non può lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela. La fuga è spesso, quando si è lontani dalla costa, il solo modo di salvare barca ed equipaggio. E in più permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme”. Henry Laborit ci indica la rotta, noi proviamo a raccontarla.

Qui.

Un paio di proposte. Oggi su ilsole24ore. Il giro del mondo ma da qui. Un webinar prossimo venturo
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *