Claudia Maina: vedute multiple – 10.4.18

Il progetto espositivo “Vedute multiple” di Claudia Maina è nato il 10 aprile 2018 da un incontro aperto, vero e proprio brainstorming di idee, tra l’artista, lo studio Lombard DCA e la galleria AMY D Arte Spazio.
Architetture ermetiche di vetro, miniature lignee di omini-cimice in cui l’artista ha inserito ultimamente delle piume – per dare respiro, dice –, assemblaggio per installazioni secondo un movimento verticale, realizzate da moduli diversi per tipologia e dimensione, dalla componente estetica molto potente.
La trasparenza, l’estroflessione integrale del dentro in un fuori espositivo, rappresenta per la Maina il mezzo privilegiato di questo processo di espropriazione intima di ogni specificità, di ogni alterità, di ogni negativo. In nome della trasparenza, ogni privatezza, il proprio spazio intimo di riservatezza, pudore e dignità assume in questa maniera un livellamento formale, una uniformazione omologatrice che è l’analogo stesso della trasparenza. L’uomo diventa un elemento funzionale del sistema.
Anna d’Ambrosio
Fabrizio Di Marzio: no title - 26.07.18 Marco Biscardi: times change - 24.1.18
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *