Torna il 2xmille alla cultura: richieste fino al 26 aprile

Dopo cinque anni, è stata re-introdotta la possibilità, in capo a ciascun contribuente, di devolvere il 2xmille del proprio IRPEF alle associazioni culturali.

Si tratta di una forma di finanziamento pubblico istituita dalla Legge 13/2014 e destinata in origine ai soli partiti politici, in sostituzione dei rimborsi elettorali.

Nel 2016, fu data la possibilità di destinare il 2xmille anche alle associazioni culturali. Una grande opportunità per dare risonanza al valore della cultura. In quell’anno, i contribuenti destinarono circa 11,4 milioni di euro a favore di 1.130 associazioni culturali.

Nel 2021, torna il 2xmille alla cultura, che opererà nel limite massimo di 12 milioni di euro.

Hanno diritto al ricevimento delle somme erogate con il 2xmille tutte le associazioni abbiano, secondo il rispettivo atto costitutivo o statuto, la finalità di svolgere e/o promuovere attività culturali e che risultino esistenti da almeno 5 anni al momento della presentazione della domanda.

A questo proposito, fino al 26 aprile, sul sito web del Ministero della Cultura, sarà operativo il Portale dei Procedimenti per l’invio della domanda o di apposita dichiarazione di conferma dei requisiti per l’iscrizione all’elenco di associazioni culturali beneficiarie dell’agevolazione.

Entro il 10 maggio 2021, il MIC redige e pubblica l’elenco degli enti che hanno validamente presentato domanda di iscrizione o dichiarazione di conferma dei requisiti indicando per ciascuno di essi denominazione, sede e codice fiscale.

Entro il 21 maggio 2021, il legale rappresentante dell’ente può chiedere la rettifica di eventuali errori nei dati relativi all’iscrizione, via mail all’indirizzo duepermille@beniculturali.it.

Entro il 10 giugno 2021, il MIC trasmette gli elenchi definitivi alla Presidenza del Consiglio dei ministri per la pubblicazione sul proprio sito web e all’Agenzia delle entrate per la determinazione degli importi spettanti a ciascuna associazione in base alle scelte effettuate dai contribuenti.

Per procedere con la richiesta, è necessario seguire le istruzioni contenute nell’avviso MIC al seguente link https://www.beniculturali.it/comunicato/avviso-iscrizioni-af-2021-2xmille-alle-associazioni-culturali#contenuto.

Si fa presto a dire “mentore” (anche nelle imprese culturali) Culture: from heritage to impact
Your Comment

Leave a Reply Now

Your email address will not be published. Required fields are marked *